Intonaca&Deumidifica
Intonaca&DeumidificaTRH 780

Facebook
Twitter
Pinterest

TRH 780

Sostanza attiva concentrata per ottenere intonaci MACROPOROSI DEUMIDIFICANTI con elevate caratteristiche idrorepellenti.

100,00388,00 (iva esclusa)

Svuota
Confezioni

Barattolo 5 Kg, Confezione 4 Barattoli

Resa

A barattolo 10 metri quadri

COD: N/A Categoria:

Descrizione

DESCRIZIONE
Sostanza attiva concentrata per ottenere intonaci MACROPOROSI DEUMIDIFICANTI con elevate caratteristiche idrorepellenti.

PREPARAZIONE
Per preparare l’intonaco basterà aggiungere nella betoniera di impasto 1 kgdi TRH780 ogni 10 kg di legante idraulico utilizzato (cemento, calce, grassello, pozzolana o altro, tranne gesso o anidriti). Il rapporto con gli inerti (sabbia di fiume, sabbia di cava, cocciopesto, ceneri laviche, residui cerealicoli o altro) risulta uguale a qualsiasi impasto tradizionale: tre parti di inerti per ogni parte di legante utilizzato (1 secchio di legante + 3 secchi di inerti); tali indicazioni risultano comunque indicative e non vincolanti ai fini del risultato ottimale. Lo spessore complessivo dell’intonaco, in ogni caso, non dovrà mai essere inferiore ai 2 cm. Anche la finitura civile dovrà essere realizzata additivando all’impasto TRH780. Il prodotto è confezionato in un pratico fustino da 5 kg utili per ottenere sino a 10 mq di intonaco macroporoso.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Aspetto: polvere grigio chiaroValore ph polvere idrata : 8,5
Assorbimento d’acqua del composto essicato: 0,31
Solubilità: totale nell’acqua
Temperatura minima di applicazione : 3°C
Spessore minimo di utilizzo: cm 2
Resistenza alla diffusione del vapore acqueo del composto essicato: 10,5
Modulo elastico: N/mmq 5000 : 7.000
Resistenza a compressione : N/mmq 6 : 8
Densità di impasto kg/lt 1,4
Conduttività termica: W/mk 2 cm 0,39 : 0,45

PER OTTENERE I RISULTATI MIGLIORI
1 – Stonacare accuratamente i vecchi intonaci
2 – Bagnare la muratura prima dell’applicazione dell’impasto
3 – Estendere il trattamento per 50/80 cm al di sopra delle precedenti zone ammalorate
4 – Lo spessore finale dei nuovi intonaci non dovrà essere inferiore ai 2 cm
5 – Non aumentare le dosi di TRH780 sostanza attiva oltre a quelle consigliate
6 – A distanza di un mese dall’applicazione dell’intonaco macroporoso sarà possibile procedere alla tinteggiatura delle superfici, avendo cura di utilizzare materiali altamente traspiranti (pitture a calce, ai silossani, ai silicati)